UNA GRANDE STORIA

Ecco le foto di un accordo importantissimo per me.
Quest’anno, dopo la mia malattia, sono successe veramente tante cose, belle e brutte, ma quando ti rialzi dopo aver non vissuto per anni e aver pensato che la tua vita fosse finita, ti sembra di avere una forza immane in ogni cosa che fai.
Il destino, che ha cambiato così tanto la mia vita, anche questa volta non ha scherzato con me.
Nella foto il Dottor Berra, il medico che mi ha salvato e i ragazzi di M-group.
Il dottore, negli ultimi dieci anni, ha studiato una formula per una crema che agisce sulle cicatrici, nata come tante grandi cose da un’esigenza, quella dei suoi pazienti che, dopo essere stati operati, gli chiedevano spesso se non conosceva una crema o qualcosa che potesse far sparire le cicatrici.
Effettivamente, oltre alla chirurgia estetica, non esistevano rimedi naturali che potessero almeno migliorare un inestetismo così visibile.
Così, dopo anni di ricerche, studi e prove di laboratorio con la scoperta della bava di lumaca e altri eccipienti naturali eccezionali, il Dottor Berra è riuscito a creare una potente cura che migliora notevolmente l’aspetto di qualsiasi tipo di cicatrice.
E voi direte cosa c’entrate tu e il destino?
Io sono stato operato la seconda volta da lui, che ha dovuto riaprire dove avevo già la vecchia cicatrice.
Quando sono tornato per la visita di controllo mi disse: “Marco vuole provare la crema che ho studiato, che finalmente è pronta, non è ancora stata commercializzata ma vediamo se la sua cicatrice sparisce?”
Così ho fatto e dopo tre mesi di trattamento, se voi ora guardaste la mia schiena, vedreste che non si vede quasi nulla.
Quel giorno mi disse: ” Sa, Marco, io faccio il medico, vivo in sala operatoria, in questi anni ho studiato eccipienti sparsi per il mondo e dopo tanto lavoro sono riuscito a mettere a punto questa crema perché opero anche la testa di molte persone e il dispiacere nel vederle sfigurate da una cicatrice è sempre stato tanto, ci sono riuscito, funziona ed è per me una grande punto d’arrivo, ma bisogna vestirla e commercializzarla e io non saprei da che parte cominciare”. Mi chiese “Lei crede al destino? ”
Ricordo che in quel momento il mondo intorno scomparve, avevo già capito tutto, gli dissi “certo che credo al destino, guardi come ho incontrato lei e pensavo che la mia vita fosse finita”.
Così mi disse: “Marco, ma lei non fa marketing e comunicazione?” Gli dissi che io nella vita facevo proprio quello….mi rispose…”allora se crede al destino, io ho creato la crema e le ho salvato la vita, ho incontrato lei che può fare tutto il resto, sarà un caso ma se è andata così mettiamo le nostre forze insieme, mettiamo la crema sul mercato e aiutiamo anche tante persone, che non hanno migliaia di euro da spendere con la chirurgia plastica, a stare meglio, tante donne a non vergognarsi più di spogliarsi dopo un parto cesareo, tanti ragazzi a non sentirsi imbarazzati per l’acne giovanile, tante persone operate alla testa o alla gola.
Quel giorno due destini si incrociarono, io a causa della mia malattia avevo lasciato anche il lavoro come direttore creativo di Distilleria Zanin perché troppo impegnativo con la salute precaria e da lì nacque il progetto, che tra non molto conoscerete.
Tra l’altro, in questi anni di studi, il dottore ha scoperto che la formula della crema agisce in modo straordinario su diversi inestetismi della pelle che, come le cicatrici, devono essere riassorbiti, le rughe per esempio, le macchie della pelle, l’acne giovanile, la psoriasi e diversi tipi di eczemi, credetemi è miracolosa, si ottengono risultati eccezionali, non ci avrei messo la faccia se non fosse così.
Un anno fa avevamo tutto da fare, il nome della crema, tutto il packaging, il sito, la registrazione del marchio, la produzione ed ora, ad un anno di distanza, dopo tanto lavoro ci siamo quasi, il progetto T-Cura è pronto, da fine Febbraio inizieremo la commercializzazione che sarà inizialmente solo online.
Abbiamo scelto di non investire migliaia di euro in un barattolo prestigioso ma costoso o in una scatola preziosa, in cose che verranno buttate, perché una crema deve funzionare e gli acquirenti non devono pagare l’involucro ma il contenuto. Anche nel marketing, come nella vita, io preferisco l’essere piuttosto che l’apparire.
Poi, nel nostro cammino, abbiamo incrociato i ragazzi di M-group, che si occupano di spedizioni, hanno creduto nel progetto del Dottor Berra e finanziato la produzione e il cerchio si è chiuso.
Saprete presto tutto di questo nuovo progetto.
Ho voluto raccontarvi questa storia perché è un po’ assurda, come tante altre nella mia vita. Credetemi, è andata proprio così, perché così è la vita se non si smette mai di combattere, forse Dio aiuta gli audaci e non meritavo, a causa di uno sbaglio, dopo anni di duro lavoro e di guerre, di finire a morire in un letto.
Mi sono detto anche tante volte…forse il mio scrivere non è a caso, arriva a molte persone come esempio, può aiutare gli altri a trovare la forza di uscire da tunnel da cui a volte senza speranza e forze molti non riescono.
Vi abbraccio
( Marco.S )

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...