Si dovrebbe vivere delle proprie passioni e delle proprie emozioni, amare e rispettare se stessi, non cercare a tutti i costi l’amore o qualcuno con cui stare per non stare soli, perché se ne sente il bisogno.
Si può provare amore per tante cose belle, la vita è piena di bellezze da amare, di cui riempirsi e godere e di sensazioni da scoprire e assaporare…l’amore non è necessariamente solo in due…
È probabile che, se si vive e basta di tutto quello che ci piace e ci fa stare bene, sia l’amore che prima o poi ti trova…e se accade, magari proprio mentre non lo stavi cercando, può essere che sia amore vero.
La rincorsa affannosa ai rapporti, a qualcuno con cui dormire e svegliarsi, con cui condividere soprattutto i problemi, con cui fare figli e mettere su famiglia e tutti i voglio, voglio, voglio, voglio, e miglia di aspettative e desideri, portano, a volte ad accontentarsi di chiunque.
Così si incontrano persone sbagliate e solo perché siamo noi ad esserci innamorati le vogliamo cambiare, o pretendiamo che ci amino come noi desideriamo.
Oppure si incontra chi ci ama davvero, ma siamo noi a non provare lo stesso trasporto, si rimane, pensando di non riuscire a trovare niente di meglio, o qualcun’altro per cui provare forti sentimenti, che possa amarci davvero come desideriamo…
Si sprecano vite per anni in rapporti trascinati nell’abitudine fino allo strazio, alla distruzione, la vita passa e indietro non si può tornare. Anni di vita pieni di sporcizie, bugie e tradimenti, per salvarsi e darsi qualcosa per sopravvivere, per poter sopportare, per non morire, o solo perché manca il coraggio di ricominciare…
Dovremmo renderci conto che l’amore è una cosa unica, rara e preziosa, non capita ogni giorno con chiunque, difficile l’amore, quello vero, da trovare…tra le cose più difficili e complicate in due vite.
Ci vuole coraggio e non è per tutti.
In un’esistenza non si può avere tutto per forza, tutti vorremmo anche la salute, stare bene sempre, la bellezza, il successo, ma per esempio ci si ammala e la vita cambia senza averlo minimamente previsto.
Così è la vita, bastarda e imprevedibile, bisogna accettarla.
La società ha disegnato modelli che identificano l’amore: due persone si amano se si sposano, se mettono su famiglia, se comperano una casa e fanno figli, se condividono i problemi e le disgrazie.
Quante persone avete conosciuto davvero innamorate e felici per tutta la vita relegate in queste situazioni?
Se il mondo è finito così, qualcosa che non ha funzionato deve pur esserci, bisogna ammetterlo.
L’ amore può essere anche questo, ma non è detto che sia per forza solo e soltanto la famiglia del mulino bianco, l’amore è un sentimento talmente immenso, delicato, puro e raro, che non si può descrivere, non si può incatenare in una schema o in un percorso stabilito, non si può limitare a delle regole che chissà chi ha deciso, alle tradizioni come simbolo dell’amore a cui il mondo senza troppo ragionare ha creduto.
Questo è il grande sbaglio, questo ha reso tante persone infelici e senza amore.
L’amore è amore, e deve essere libero, libero di essere vissuto in infiniti modi, ognuno ha il suo modo di amare e di vedere l’amore, come il cuore detta e l’anima sente e per il tempo che dura…senza confini o regole, senza imposizioni, perché il più grande dono è trovarsi.
Ogni essere umano evolve con il tempo, cambia, ciò che desidera oggi non è detto che sia ciò che desidererà domani, le gabbie obbligate uccidono il cambiamento e la libertà di provare ciò che davvero si sente, uccidono la libertà di rimanere per amore, solo e soltanto per amore.
Amate la vita e vivete…lasciate perdere cio che la società impone, la vita è vostra…. questo mi sento di dirvi…siate consapevoli.
Consapevoli che a volte ciò che abbiamo immaginato e desiderato e che ci hanno lasciato credere e venduto non sempre esiste. La consapevolezza è uno dei più grandi traguardi di un essere umano, a volte fa male, ma salva l’anima, ti permette di provare ad andare oltre, oltre la tristezza dei rapporti obbligati, di cui in troppi si accontentano, oltre le favole di principi e principesse a cui in troppi hanno creduto, così lontane dalla realtà e dall’unica felicità possibile nell’unica vita che abbiamo.

Una risposta a "REALISMO E CONSAPEVOLEZZA"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: